7 cose da controllare prima di acquistare un'auto usata

Autore: Tiziana Attanasio

7 cose da controllare prima di acquistare un'auto usata

Consigli per l'acquisto auto

È noto che esistono dei controlli da effettuare prima di acquistare un’auto usata pertanto Finauto.eu ha creato una guida all’acquisto che permetterà ai meno esperti del settore di non tralasciare alcun controllo.

Di seguito elencati tutti i controlli necessari affinché anche un’acquirente poco esperto possa comprare un’auto usata riuscendone a verificare il buono stato.

Inoltre Finauto.eu fornisce una guida scaricabile per annotare lo stato dei vari componenti dell’auto, valutandoli da 0 (pessimo stato) a 5 (stato perfetto).

1. La meccanica

Bisogna prestare attenzione a non percepire odori di carburante, olio o liquido refrigerante, poiché questo preclude l’integrità delle tubazioni e la salute del motore stesso. Inoltre, la presenza di macchie o incrostazioni colorate sui rivestimenti del motore non sono affatto un buon segno.
Quando si mette in moto l’auto è bene controllare che il motore si avvii con facilità e che non dia segnali di affaticamento. Le spie presenti sul cruscotto devono spegnersi tutte. Per essere ancor più meticolosi si può provare ad attivare qualche accessorio che ha un importante assorbimento di potenza meccanica o elettrica, quali il condizionatore oppure il lunotto termico o i fanali.

2. L’impianto frenante

Primo step di verifica: con il motore spento il pedale deve indurirsi premendolo più volte.
Secondo step di verifica: la spia dell’Abs deve spengersi dopo pochi secondi dall’avvio del motore; in caso contrario potrebbe esserci un problema all’impianto frenante.
Terzo step di verifica: test drive per controllo delle pastiglie e dei dischi. È possibile accorgersi di eventuali problemi al momento stesso della frenata: se quando si frena si sente un rumore stridente, probabilmente le pastiglie sono troppo consumate; se durante la frenata si sente una vibrazione, i dischi potrebbero essere deformati.

3. Gli pneumatici

Gli pneumatici sono componenti usurabili ed è possibile acquistare anche una vettura che necessita della sostituzione dei quattro pneumatici o di alcuni di essi. Questo non è un problema. Piuttosto dal tipo di usura di una gomma è possibile comprendere una serie di indizi sul vissuto del veicolo. Se gli pneumatici mostrano un’usura non uniforme e non simmetrica, è probabile che ci sia un problema alle sospensioni o che equilibratura e convergenza siano state fatte di rado da parte del precedente proprietario.

 4. I chilometri

Per verificare l’autenticità dei chilometri che segna il contachilometri bisogna incrociare due informazioni:
- verificare attraverso la targa il chilometraggio al momento dell’ultima revisione;
- consultare il sito dell’ACI (Automobile Club d’Italia), dove si può chiedere la visura dei dati contenuti nella banca dati del Pubblico Registro Automobilistico (PRA).
Se i dati riscontrati da queste due verifiche combaciano con il dato riportato dal contachilometri sappiamo che i chilometri indicati sono reali.

5. La carrozzeria

Per controllare lo stato della carrozzeria bisogna guardare se vi siano graffi, ammaccature o rotture. Questi controlli sulla carrozzeria devono essere ripetuti sia con la vettura al sole che all’ombra al fine di rintracciare anche eventuali macchie lasciate dalla resina degli alberi o ritocchi alla vernice. Una carrozzeria rovinata non compromette l'uso dell'auto usata, tuttavia, se vi sono parecchie parti danneggiate, la funzionalità è sicuramente da verificare.

 6. I vetri e i fanali

Un ulteriore controllo esterno dell’auto usata è da effettuare sulle superfici vetrate e plastiche dei gruppi ottici. Verificare lo stato del parabrezza e dei fanali può essere utile a capire se stiamo acquistando un veicolo incidentato.

7. I documenti

I documenti che necessariamente devono accompagnare l’acquisto di un’auto usata sono:
- il certificato di proprietà;
- l’assicurazione e l'atto di vendita del veicolo; 
- il libretto sul quale sono stati annotati tutti gli interventi di manutenzione e i tagliandi;
- il libretto di circolazione: ricordate che il numero di telaio deve corrispondere a quello indicato nel libretto;
- le ricevute del pagamento dei bolli, in particolare il bollo dell'anno in corso che, se non ancora pagato, spetta al nuovo proprietario.

Se l’auto che volete acquistare ha superato a pieni voti i controlli elencati dalla guida Finauto.eu potete essere soddisfatti del vostro acquisto. Diversamente se il voto ottenuto dall’auto di vostro interesse non sia eccellente bisogna sempre rapportarlo al prezzo (prezzo usato eurotax giallo), chiedendo un eventuale ulteriore sconto e riuscendo magari a concludere un bell’ affare.

Se non hai ancora trovato l’auto usata giusta per te cercala tra la vasta scelta di Finauto.eu!

Condividi news su Linked In - Finauto.eu